MA PERCHÉ CHE TE SERVE™?

Pubblicato il da Boosta Pazzesca

MA PERCHÉ CHE TE SERVE™?

MA PERCHÉ CHE TE SERVE™ è er servizio gratuito de Roma che aiuta 'a gente coi probblemi.
Lo becchi a culo e dura pochi secondi, perché chi offre er servizio va de prescia. Quindi, se voi che te manna bene, devi da esse veloce.
Me servirebbe mo', che chiamo chiamo da n'ora e nessuno risponne.
Vabbe', partimo dall'inizio.

De cinquanta mijardi de cose ammassate 'n casa 'sti anni da mi'padre, ce ne sta una che se fa nota' più dell'altre. Questa però è mia. È n'acquario che m'ha regalato 'n pischello che credevo stava a fa' sur serio co me pe davero, invece poi è finita a ciao s'arisentimio. Se chiamava Carlantonio, ma er cognome nun me l'aricordo, perché erano tipo 'n paro: c’avete presente quei romani mezzi nobbili ma 'nteramente decaduti, che 'ncianno più manco le mutande? I cognomi però l'hanno rimasti. Lui se chiamava così, 'na cosa tipo Limorti Pamphilj, Borghese Scannato, Odescarchi Demmerda… ecco sì ce semo, aggiudicato Odescarchi Demmerda.

Drento a st'acquario ce staveno due pescetti rossi, che simbolevormente eravamo io e lui. 'A cosa romantica consisteva che faccio l'anni er 12 febbraio, e dunque so' der segno dell'acquario. E meno male che n'ero der toro, sennò arivava co n'allevamento.

- QUESTO QUA PICCOLETTO INVECE, VEDI? È ER PESCE PULITORE, SERVE A PULI' L'ACQUARIO. FIDATE SE MAGNA TUTTO.

Così me disse Carlantonio Odescarchi Demmerda, appena 'sto cazzetto minuscolo sbucò fori da n'anforetta dell'acquario. Pe dasse 'n tono, me disse pure come l'hanno battezzato l'antichi latini: er PLESTOCOSUS INGOMBRUS.
Sur momento me so'detta boh, sarà tipo 'na sottofamija doo sgombro. Poi chi se l'è più filato, er plestocoso. Fino a dieci minuti fa, che dietro de me sento quarcuno da' na capocciata paurosa ar vetro dell'acquario, e me so' girata a guardallo.
I pesciolini nun ce so' più, perché se sa, vivono meno der tempo de 'na storia co quarcuno.
Er plestocoso invece, eccoollà, mezzo rincojonito paa craniata. Pare 'na trota, porcoddéna. Fa fatica pure a girasse naa vasca.

Allora non so che m'è pijato, ma me so' attaccata ar telefono a vede' se m'arisponne er negozio dei pesci. C'ho sempre er numeretto che Odescarchi Demmerda m'ha dato per i casi d'emergenza. Magari boh, se er plestocoso deve magna' 'n bianco moo diranno loro.

- Pronto?
- Eh salve, TUTTO PER I PESCETTI?
- No, hai popo toppato er numero, chicca.
È vero, l'urtimo numero è mezzo magnato, me pareva 'n cinque ma forse è 'n sei.
- Vabbe' gnente, me scusi.
- MA PERCHÈ CHE TE SERVE™?
ECCOOLLA'.
- No gnente, c'ho 'n probblema cor pesce pulitore...
- E DIMME A ME NO? PURIO CIO' L'ACQUARIO. ASPE', ZITTA NUN ME DI' N CAZZO: MA CHE PER CASO T'HANNO AMMOLLATO ER PLESTOCOSUS INGOMBRUS?
- Eh.
- BUTTALOOOOOOOOOO. DIVENTA 'NA BALLA. ER MIO CARCOLA DAVA 'E CAPOCCIATE AI VETRI, L'HO CALATO NELL'ANIENE.

Er pischello se chiama Danilo. Se semo scambiati i numeri, anzi j'ho dato er mio perché er suo tanto ce l'ho. Tutto giusto, pure l'urtimo numeretto.

Quando stai giornate intere a guarda' quello che è stato, campi de ricordi che poi diventano enormi, t'occupano tutta la mente e diventano quarcosa de troppo scomodo da portasse dietro. Là tocca accanna' tutto e riparti'.
A Roma semo in tanti naa stessa marana. 'Na pozza piccola d'acqua che comincia a stacce stretta. Storie che s'accavallano, ricordi che 'nse scollano, poi manco er tempo de arza' er telefono e 'na storia nova pija er posto de quella vecchia .
E a posto così. A volte, nun te serve altro.

Ve stimo 'na cifra,
Boosta Pazzesca

Commenta il post

lampo 07/07/2015 17:14

gajarda come sempre daje boo

luca 07/07/2015 12:05

Molto ganzo... brava