ER COFANETTO DE GIN MORISON

Pubblicato il da boostapazzesca

598597_477577115628249_476383959_nAriva Natale ed ecco er regaletto anticipato che nun ve aspettavate: ER COFANETTO DE GIN MORISON CO TUTTI LI PROFONDI ANEURISMI FAMOSI CHE C'HA LASSATO PRIMA DE STIRA' A PARIGGI E RITROVASSE AR CAMPOSANTO 'N MEZZO A TREMILA ITAJANI CHE CE SE FANNO A FOTO SU A LAPIDE. 

GIN MORISON è stata ed è a punta de riferimento mia e de mijoni de giovani. Arzi la mano e poi la riabbassi chi nun s'è mai scritto o j'hanno scritto na frase sur diario de scola. A quindicianni, si nun annavi ner deserto a schioppatte a vena co l'amica tua der core pe fa' er patto de sangue, stavi popo AUT.
Poi vabbe', invece der novo Messico stavi a Manziana, ma te devi pure accontenta'. Un DECAGOLO imprescendevole pe capi' quarcosa daa vita, dell'ammore e no, dee vacche no.

Bella pe voi e a presto,
Boosta Pazzesca

------------------------------

1. Se ami quarcosa lasciala anna' via, solo si torna sarà veramente tua. Te comunque fai na cosa, er nome sur citofono rimetticelo, hai visto mai" (1966)

2. "Si te dicono che l’ammore è n sogno, sogna pure ma nun stupitte si poi te sveji e ce sta Berlusconi che se ricandida" (1970, poi dice che nun precoreva li tempi)

3. "Ognuno de noi c'ha 'n paio d'ali, ma solo chi sogna impara a vola'. Comunque senti Fabbietto, cercavano uno pe spurga' li cessi a Fiumicino" (1966)

4. "Se dovessi sceje tra l'ammore tuo e a vita mia, scejerebbi l'ammore tuo, tanto er ventuno li MAIA ce se bevono a tutti" (dicembre 1965, ava fatto male li carcoli)

5. ""Smetterò de amatte solo quanno 'n pittore sordo dipingerà er rumore de n petalo de rosa che casca su 'n pavimento de cristallo, e me ritroverò n coridoio sta crosta che pe pijalla a telemarket t'hanno pure battuto sei piotte" (1969, in Ammeriga caa TIVVU' stavano na cifra avanti)

6. "Un giorno ho pijato na margherita e ho fatto m'ama nun m'ama. A prima vorta è venuto m'ama, a seconna nun m'ama, a terza è venuto er fioraio che me stava a parti' de capoccia" (1960, qua se vede che era popo 'n pischello)

7. "Tra il reale e l'irreale c'è 'na porta: quella porta semo noi. La' n fonno ar cruscotto invece, vedi?, ce dovrebbe sta' n cazzetto: si ce premi po esse pure che l'aprimo sto cancello" (1967)

8. "A vera felicità nun è 'n fonno a 'n bicchiere, nun è dentro a 'na siringa: io te dico, so' stato a 'n concerto de li POOH e me so' trovato da paura" (1971, l'ha scoperti lui 'n pratica)

9. "Quando la gente me chiede che vor di' amare, abbasso l'occhi pe vede' si trovo ar volo l'urtimo numero de MEN'S HEALTH" (1968, anvedi che idea j'ha dato)

10. "Si na mattina te arzi e nun vedi er sole, o sei morto, o sei er sole, o te c'hanno costruito davanti" (1971, se sarebbe risposto da solo de lì a poco)

Commenta il post

iotivedo1980 12/11/2012 13:27

hahahahahaahah
11. Se quarcuno coje un fiore pe te ricordete sempre che è cresciuto co la cacca